Il Blog per la manutenzione della tua Auto

Acquistare Auto Usata | Come comprare un’auto usata senza farsi imbrogliare

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Pin It Share 0 0 Flares ×

Ci sarà già capitato di dover scegliere per noi o consigliare qualcuno per l’acquisto di un’auto.

Comprare un’auto usata ha l’ovvio vantaggio di poter rispiarmiare molto rispetto ad acquistarne una nuova. Infatti su un’auto nuova dovremo pagarci l’IVA e avremo dei costi di immatricolazione (che variano in base alla regione)

auto_usata

Tuttavia nell’acquistare la nostra auto dovremo stare attenti a non cadere in dei tranelli.

A cosa bisogna fare attenzione quando si acquista un veicolo usato?

DOCUMENTAZIONE

Prima di tutto dovremo controllare il libretto di circolazione per verificare le seguenti cose:

  • quanti passaggi di proprietà sono già stati effettuati; infatti più sono i passaggi, più il veicolo si svaluta;
  • accertarsi che il numero di telaio riportato sul veicolo coincida con quello indicato sul libretto, per evitare un passaggio di proprietà su un’auto inesistente o addirittura rubata
  • controllare che le revisioni siano state effettuate regolarmente
  • controllare che la misura dei pneumatici indicata sul libretto coincida con quella riportata sullo pneumatico stesso. In caso contrario l’auto non è a norma e saremo poi costretti a sostituirli per non incorrere in sanzioni.

Controllare il CDP (certificato di proprietà) per verificare che sul veicolo non siano presenti ipoteche, inoltre su di esso è riportato anche il nome del proprietario.

Controllare il libretto di uso e manutenzione del veicolo per verificare che siano stati effettuati i tagliandi in modo regolare. Da questi possiamo anche verificare la coerenza della distanza percorsa riportata sul conta chilometri, infatti sui tagliandi è indicato il chilometraggio a cui sono stati effettuati. Per quest’ultimo controllo possiamo anche leggere le classiche etichette adesive poste sulla parte interna dello sportello che riportano l’ultimo tagliando.

PARTI MECCANICHE

Riguardo alle parti meccaniche dell’auto dovremo fare attenzione alle seguenti cose:

Dovremmo verificare se sono state sostituite quelle parti meccaniche che solitamente non sono sottoposte ad usura. In tal caso potremo presumere che il veicolo abbia subito degli incidenti. I principali componenti da controllare a tale scopo sono: la barra antirollio e la barra inferiore dell’avantreno (anche detta barca).

VETRI

Dovremo verificare se il parabrezza e gli altri vetri sono orginali controllando che la marca riportata su di essi sia la stessa di quella riportata sugli altri vetri del veicolo. In caso contrario questo è un altro campanello di allarme che ci può suggerire se il veicolo ha subito incidenti.

PARTI SOGGETTE A CONSUMO

Quando i chilometri percorsi dall’auto in esame supera il centinaio di migliaia dovremmo anche fare attenzione ad altri componenti. In particolare andrà verificato lo stato di dischi e pasticche, ammortizzatori e frizione. Inoltre dovremo accertarci con il proprietario se siano state sostituite la cinghia di distribuzione (molto importate) e la cinghia dei servizi.

I pedali consumati: questo è un’altro indice del chilometraggio reale.

PROVA SU STRADA

A questo punto non ci resta che fare una prova su strada del veicolo per renderci conto se il comportamento del veicolo è corretto. Quindi faremo caso all’accellerazione, la frenata, la tenuta di strada, la convergenza (quindi se lasciando lo sterzo il veicolo prosegue in modo corretto) ed eventuali rumori che possono essere sintomo di problemi.

Comments

comments

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Current ye@r *

Optionally add an image (JPEG only)

X
- Enter Your Location -
- or -